Beni (immobili e aziende) definitivamente confiscati alla criminalità organizzata

Elaborazione su dati "Libera"

Beni confiscati alle mafie

L'acquisto di sostanze stupefacenti genera un flusso di denaro "sporco" che concorre a finanziare le mafie, la criminalità organizzata, il terrorismo e il narcotraffico. Acquistare anche solo una dose di droga innesca un sistema negativo che va a finanziare pericolose organizzazioni criminali e il terrorismo che compiono soprusi e violenze inaccettabìli.

Il progetto risponde alla necessità di sviluppare la consapevolezza che l'uso di droga, anche occasionale, comporta l'entrata ìn relazione e la collusione con potenti organizzazioni criminali con radici e collegamenti nazionali ed internazionali che gestiscono il traffico e lo spaccio di droga e che queste organizzazioni, al fine di garantire l'efficienza delle reti di stoccaggio e distribuzione commettono atti di violenza, corruzione, destabilizzazione delle istituzioni democratiche degli Stati, violazione dei diritti umani, mettendo in forte crisi la sicurezza sociale ed individuale.